Riflettiamo sulla violenza di genere

Molto bene, Carmen. I miei studenti di I BAC stanno preparando un saggio sulla violenza di genere. Aggiungo queste due foto come mio contributo. Sono di una fotografa americana di moda negli anni ’80, che a me piace molto e che si chiama Nan Goldin.

22341693_nan-goldin-the-ballad-of-sexual-dependency-2

nan-after-battered

Credo sia interessante il fatto che la Goldin ritragga se stessa un mese dopo essere stata picchiata dal suo compagno… io trovo che questa fotografia sia piena di vita e di orgoglio… e uscirei, per una riflessione più profonda, dalla classica definizione che prevede una situazione medievale, dove la donna è solo vittima e l’uomo solo carnefice. Suggerirei un’analisi più profonda delle dinamiche dell’animo umano, sia maschile che femminile…

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

2 Responses to Riflettiamo sulla violenza di genere

  1. federica3ESO says:

    non avevo visto questo post, conoscevo già Nan Goldin e mi piace molto come si esprime nelle sue foto perché rende la sua vita personale un fatto pubblico , così che tutti possano vedere quanto soffre. è una fotografa coraggiosa perché non ha paura di esprimere le sue idee.

    • Cara Federica, innanzitutto complimenti per conoscere già Nan Goldin alla tua giovane età. A volte l’essere diretti e onesti con se stessi e con gli altri è difficile per i più da sopportare…ma chi lo sopporta, ha un grosso regalo, io credo. Un abbraccio.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s